fbpx

Chiesa, accordo con il Governo: a Messa dal 18 maggio

Chiesa, firmato con il Governo un'intesa sulla celebrazione della Santa Messa. Celebrazioni liturgiche in presenza di fedeli da lunedì 18 maggio. Ad annunciarlo il Premier Giuseppe Conte, il Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese ed il Cardinale Gualtiero Bassetti

Chiesa, accordo con il Governo: a Messa dal 18 maggio. La Chiesa ed il Governo avrebbero finalmente trovato un’intesa per riprendere la celebrazione in pubblico della Santa Messa. Il protocollo, come riportato da Ansa, è stato firmato questa mattina ed avrà validità a partire da lunedì 18 maggio 2020. A firmarlo sono stati il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ed il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della CEI.

Il protocollo sarebbe arrivato al termine di discussioni tra il Prefetto del Dipartimento per le Libertà Civili, Michele Di Bari, e il Capo di Gabinetto, Alessandro Goracci, con le indicazioni del Comitato tecnico-scientifico. Le disposizioni avrebbero dato indicazioni sulle misure da rispettare per il contenimento e la gestione del Covid-19. I luoghi e gli oggetti presenti nelle varie Chiese dovranno essere regolarmente igienizzati. Serviranno attenzioni nelle celebrazioni liturgiche e, soprattutto, nella concessione ai fedeli dell’Eucaristia.

Chiesa, accordo raggiunto con il Governo: si tornerà a celebrare la Santa Messa in presenza dei fedeli da lunedì 18 maggio

La Conferenza Episcopale Italiana, nel commentare, avrebbe riferito che il testo terrebbe conto delle esigenze di salute pubblica e quelle della comunità ecclesiale. Le misure di sicurezza previste del testo, inoltre, avrebbero favorito la ripresa delle celebrazioni liturgiche in presenza di fedeli in totale sicurezza. Il Premier Conte, invece, ha voluto ringraziare la Cei per il sostegno materiale e morale fornito all’intera collettività nazionale.

Il Presidente Bassetti, dal canto suo, avrebbe ribadito l’impegno della Chiesa per superare la crisi attualmente in atto in Italia e nel mondo. Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, con una chiosa, avrebbe dichiarato che già da diversi giorni si lavorava al protocollo d’intesa. Il lavoro fatto insieme alla Cei ed al Comitato tecnico-scientifico sarebbe il compimento di un ottimo risultato d’insieme. Lo stesso impegno, inoltre, le parti lo avrebbero preso anche per risolvere il problema delle confessioni religiose.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui