fbpx

Caos Mascherine, Irene Pivetti indagata per frode

Mascherine con marchi CE contraffatte dalla Cina: indagata l'ex Presidente della Camera Irene Pivetti. Sequestrate a Malpensa 15 mila mascherine per un volume da 30 milioni di euro

Caos Mascherine, Irene Pivetti indagata per frode. L’ex Presidente della Camera nel 1994, Irene Pivetti, sarebbe indagata per frode: il motivo sarebbe contraffazione nella vendita di mascherine. E’ quanto emerso da un sequestro effettuato dalla Guardia di Finanza all’aeroporto di Malpensa, bloccando mascherine FFP2 provenienti dalla Cina. L’indagine sarebbe nata in seguito ad un sequestro in una farmacia di Savona, dove il marchio CE sarebbe risultato contraffatto.

L’accusa sarebbe di violazione dell’articolo 515 del codice penale, ossia frode nell’esercizio del commercio. Sui fatti starebbe indagando la Procura di Savona, guidata da Ubaldo Pelosi. La Pivetti sarebbe amministratrice unica della Only Logistich Italia Srl, società risultata distributrice delle mascherine. L’affare avrebbe previsto l’acquisto di 15 mila mascherine, per un volume totale da circa 30 milioni di euro.

Mascherine contraffatte, Irene Pivetti nel mirino della magistratura: “Abbiamo rispettato le norme previste”

Nel frattempo Irene Pivetti avrebbe detto la sua riguardo l’indagine che la vedrebbe indagata per frode nell’acquisto di mascherine dalla Cina. L’ex Presidente della Camera avrebbe rivelato che la Only Logistich Italia Srl avrebbe importando tali mascherine rispettando la legislazione prevista dal decreto del 2 marzo, poi limitata ulteriormente nel Decreto Cura Italia. La Procura di Savona è risalita alla Pivetti andando a ritroso nella catena di distribuzione delle mascherine.

Queste le sue dichiarazioni riportate da Il Corriere della Sera.Noi abbiamo agito nel pieno rispetto di quanto previsto nel contratto con la Protezione Civile. Le regole, però, sono successivamente cambiate ed è stato affidato all’Inail la competenza per certificare i dispositivi di protezione“. La Pivetti, nel 2019, si era candidata alle elezioni europee con Forza Italia di Silvio Berlusconi, senza essere però eletta. Dopo Nilde Iotti, con i suoi 31 anni, è stata la più giovane Presidente della Camera. Nella sua carriera politica, prima di Forza Italia, è stata nella Lega e con l’UDEUR.

leggi anche… Mascherine, perché l’ipotesi prezzo politico è insensata

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui