in

California, proteste dopo la chiusura delle spiagge ad Huntington Beach

California, proteste dopo la chiusura delle spiagge ad Huntington Beach
California, proteste dopo la chiusura delle spiagge ad Huntington Beach

California, proteste dopo la chiusura delle spiagge. Il governatore californiano, Gavin Newsom, ha deciso di chiudere le spiagge al pubblico per evitare la diffusione del coronavirus. Sono subito partite le proteste da parte dei cittadini. In molte città di tutta la California si sono svolte manifestazioni pacifiche contro la decisione del governatore. Sacramento, San Francisco, Los Angeles e San Diego tra le città più importanti in cui hanno avuto luogo le proteste. Anche senza mantenere le distanze, in molti, tra cui alcuni senza mascherina, hanno voluto manifestare il loro dissenso. Non è il primo grido di libertà che arriva infatti dagli Stati Uniti. In tantissimi altri stati all’interno della nazione erano partite proteste, alcune anche più forti, per chiedere libertà e rispetto dei diritti individuali.

 

California, le proteste ad Huntington Beach

Ci troviamo a 55 km sud di Los Angeles, Huntington Beach. Alcune migliaia di persone si sono radunate per protestare contro il governatore californiano, reo di aver bloccato l’accesso alle spiagge. L’ordinanza di Newsom prevedrebbe la chiusura delle spiagge proprio dal venerdì, e per evitare che ciò accada in tanti si sono riversati sul litorale in simbolo di protesta, come visibile nel video postato dalla pagina Calm before the storm su Facebook.

https://www.facebook.com/cbtstorm/posts/1377087125812078

Sono state settimane di affollamento quelle lungo le spiagge californiane. Sono circolate infatti molte immagini di spiagge piene di persone, anche se molte di loro comunque munite di mascherine. Gli stessi cittadini californiani sostengono infatti che il distanziamento sociale possa essere rispettato sia in mare che sulle spiagge, e che quindi non vi sia bisogno di impedire alle persone di raggiungere il litorale. Detto che qualsiasi tipo di restrizione, sin dall’inizio dell’emergenza, non sia stata gradita da alcun cittadino americano, ci si attende in queste ore o giorni una risposta da parte del governatore dello stato. Resta il fatto che al momento vige l’ordinanza di chiusura dei parchi e delle spiagge nella contea di Orange County.

What do you think?

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Tra mistero e realtà, Kim Jong-un è vivo e torna in pubblico

Tra mistero e realtà, Kim Jong-un è vivo e torna in pubblico

Joe Biden, candidato USA 2020, nega le accuse di Tara Reade

Joe Biden, candidato USA 2020, nega le accuse di Tara Reade