fbpx

Banksy celebra medici e infermieri, l’omaggio dell’artista

Arriva un ringraziamento per il personale sanitario dall'artista mascherato. Banksy ha deciso di donare un'opera molto simbolica all'ospedale di Southampton

Banksy celebra medici e infermieri, l’omaggio dell’artista. Arrivano i ringraziamenti anche dal mondo dell’arte per il personale sanitario. Banksy ha voluto donare una sua opera all’ospedale di Southampton. Lo street artist ha omaggiato medici ed infermieri nel giorno in cui negli Stati Uniti è festa nazionale. È un’opera che celebra il duro lavoro del personale sanitario che in questo momento è chiamato ad un grande sacrificio. L’opera è solo l’ultima del misterioso artista ed è stata donata al General Hospital di Southampton. È un’opera molto simbolica che rappresenta gli infermieri come eroi.

Banksy, medici e infermieri i veri eroi

“Grazie per tutto quello che fate. Spero illumini un po’ il posto, sebbene sia solo in bianco e nero”, questo ciò che dice l’artista. L’opera raffigura un bambino che prende dalla cesta dei suoi giochi un’infermiera, lasciando stare Spiderman e Batman per questa volta. L’infermiera è raffigurata con un braccio alzato ed un mantello che la fanno somigliare a superman, ed una mascherina simbolo di questa emergenza e del lavoro. Sul petto della stessa l’unica nota di colore in tutto il dipinto: una croce rossa. Il quadro rimarrà esposto fino all’autunno nell’ospedale, poi sarà venduto per beneficenza.

L’opera si chiama Game Changer ed è più attuale che mai. Una delle opere di più impatto dell’artista mascherato, che ancora una volta stupisce e tira fuori dal suo cilindro un qualcosa di tanto nuovo quanto attuale.

View this post on Instagram

. . Game Changer

A post shared by Banksy (@banksy) on

La giornata degli infermieri negli Stati Uniti

L’artista ha donato l’opera nello stesso giorno in cui negli Stati Uniti si celebra la giornata nazionale dell’infermiera. Come riporta Agi, la ricorrenza nasce dalla fine del diciannovesimo secolo, grazie a “La signora con la lampada”, Florence Nightingale. Fu una donna che fondò l’infermieristica moderna. Grazie a lei e ai suoi aiutanti, nel corso della Guerra di Crimea venne ridotto il tasso di mortalità dei soldati dal 42% al 2%. Il tutto grazie a rigoroso utilizzo delle pratiche di lavaggio delle mani e di igiene durante la cura dei militari feriti. Anche il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha voluto omaggiare la categoria in questa giornata speciale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui