fbpx

Addio all’ultimo Maharaja: aveva 92 anni ed era il 31° discendente della sua dinastia

L'India dice addio all'ultimo Maharaja, morto a 92 anni. Intanto continuano a salire i casi di Coronavirus. Diventa virale l'immagine di una bambina che trasporta in bici il padre per 1200 chilometri nel Paese

India, addio all’ultimo Maharaja: aveva 92 anni. In India, in piena morsa Coronavirus, un grave lutto nella giornata di oggi: è infatti morto l’ultimo Maharaja. Si trattava di Murugadoss Teerthapathi, ed aveva 92 anni. L’ultimo Maharaja è morto nel suo palazzo in Tamil Nudu, ed era l’unico ancora in vita dopo l’Indipendenza ottenuta dal Paese nel 1947. Era il trentunesimo discendente della sua dinastia ed era stato incoronato alla tenera età di 7 anni. Dopo la proclamazione dell’Indipendenza era rimasto come Presidente del Consiglio nel Paese.

Quest’ultima gestisce sette tempi Indù, in un’area enorme che una volta faceva parte del regno indiano. Celebre l’episodio in cui negli Anni ’20 del Novecento, il padre del Maharaja uccise con un colpo di pistola il preside del Prince College. Quest’ultimo era un cittadino inglese, del quale era allievo e non tollerava i commenti razzisti verso la comunità indiana. Per tirarlo fuori da quella brutta situazione, la famiglia si ritrovò ad investire nella sua difesa gran parte del patrimonio a disposizione.

India, non solo la scomparsa del Maharaja: continua l’emergenza Coronavirus

Intanto nel Paese continua l’emergenza dovuta alla pandemia del Covid-19. Nelle ultime 24 ore, infatti, l’India avrebbe fatto registrare ben 6.977 casi. Il totale dei positivi sarebbe così giunto a 139 mila. I decessi della giornata di ieri, invece, secondo quanto riportato dalla Cnn, sarebbero 154, portando il totale a 4.021 morti. L’India, inoltre, la settimana scorsa era stata investita dal violento ciclone Ampham, insieme al Bangladesh, che aveva provocato morte e devastazione.

Intanto diventano virali le immagini di una bambina che trasporta in bici il padre per 1200 chilometri

Nel frattempo sarebbero diventate virali le immagini di una bambina che ha trasportato con una bicicletta per 1200 chilometri il padre, infermo, all’interno dello Stato indiano. L’uomo aveva appena perso il lavoro a causa del lockdown causato dal Coronavirus. Jyoti Kumari, nome della ragazzina di soli 15 anni, avrebbe anche ricevuto la possibilità di un test con la Nazionale indiana di ciclismo dopo la sua eroica impresa.

Jyoti Kumari, la bambina indiana che ha trasportato il papà in bicicletta per 1200 km per raggiungere l'ospedale
Jyoti Kumari, la bambina indiana che ha trasportato il papà in bicicletta per 1200 km per raggiungere l’ospedale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui