in

1 Maggio, il Premier Conte: “Chiedo scusa per i ritardi nei pagamenti”

1 Maggio, il Premier Conte: "Chiedo scusa per i ritardi nei pagamenti"
1 Maggio, il Premier Conte: "Chiedo scusa per i ritardi nei pagamenti"

1 Maggio, il Premier Conte: “Chiedo scusa per i ritardi nei pagamenti”. Il Premier Giuseppe Conte ha voluto festeggiare il 1 maggio, in un anno senza grandi celebrazioni a causa del lockdown dovuto alla pandemia del Coronavirus. Il Presidente del Consiglio ha voluto mandare il suo ringraziamento a tutti i lavoratori con un lungo post sul suo profilo Facebook. Conte ha innanzitutto chiesto scusa a tutti per i ritardi nei pagamenti in questa situazione nuova e complicata per tutti.

Il Premier ha comunque assicurato il massimo impegno da parte del Governo perchè questi vengano effettuati per tutti e al più presto. Il Presidente del Consiglio avrebbe scritto come il mondo del lavoro sia messo a dura prova. Tanti starebbero vivendo con ansia e preoccupazione questo momento, con attività chiuse e diverse persone che vedono il loro lavoro a rischio. Diversi sono quelli che durante i momenti più difficili di questa fase dovuta al Coronavirus hanno lavorato negli ospedali le settimane precedenti.

Il Presidente del Consiglio: “Grazie alle misure di contenimento da lunedì torneranno a lavoro 4 milioni di italiani”

Altri, invece, in strada o in ufficio per assicurare assistenza, soccorso, sicurezza e beni essenziali. In questo atipico 1 maggio Giuseppe Conte avrebbe ricordato come da lunedì prossimo 4 milioni di italiani potranno tornare a lavorare. Tutto ciò sarebbe stato reso possibile dalle misure di contenimento intraprese dal Governo. Grazie all’applicazione di rigidi protocolli di sicurezza, così, impiegati, addetti ed operai potranno finalmente tornare al loro lavoro dopo questo lungo periodo di lockdown. Il Premier Giuseppe Conte, poi, ha chiuso il post su Facebook con un pensiero per tutti i lavoratori e tutti i cittadini italiani, come riportato dal quotidiano La Stampa.

Ho letto alcune delle vostre lettere, ho provato ad immedesimarmi nei vostri panni ed ho avvertito tutto il peso di questa drammatica situazione“. Il Presidente del Consiglio, poi, ringrazia Elisabetta, un’estetista di Pomezia desiderosa di tornare a lavorare in sicurezza. Luciana da Torino, appassionata di ristorazione, avrebbe inviato al Premier alcuni consigli per riaprire in sicurezza il settore, attualmente prevista per il 1 giugno. Infine Tonino, barbiere a Potenza dal 1978, per il quale Conte auspica una riapertura anticipata in caso si mantenesse anche nei prossimi giorni il calo dei contagi.

What do you think?

Written by Gianluca Lucini

Sono un'aspirante giornalista pubblicista. Amo il calcio e tifo Milan. In precedenza ho collaborato con altre testate giornalistiche, quali SoccerMagazine.it e Footballnews24.it. Suono la fisarmonica e amo il mondo della ristorazione (a tempo perso faccio il cameriere in alcuni ristoranti).

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
Concerto Primo Maggio, va in scena Musica per l'Italia: ospiti e diretta

Concerto Primo Maggio, va in scena Musica per l’Italia: ospiti e diretta

Festa del 1 maggio: le origini della celebrazione del mondo del lavoro

Festa del 1 maggio: le origini della celebrazione del mondo del lavoro